giovedì 28 giugno 2007

Lo spettacolo dell'Opus Ballet

Emozioni… sudore… applausi… salti… paure e ancora tanti applausi!!!

Ieri sera sul palco del Saschall hanno battuto all’impazzata i cuori di un centinaio di giovani ballerini davanti ad un caloroso pubblico per più di tre ore di danza. Alto il livello di tutti gli allievi dell’Opus Ballet, alcune coreografie molto belle e originali (quelle della Brocanello sono sempre le più coinvolgenti!), altre un po’ lunghe e monotone, ma nell’insieme comunque è stato anche quest’anno un bello spettacolo.

Dopo vari pezzi , forse troppi, di contemporaneo (o modern, come lo chiamano loro), verso mezzanotte sono apparse in scena le Odalische luccicanti, allora sì che la platea si è infiammata e son bastate poche mosse per strappare il primo applauso a scena aperta!!!
Quando, nel finale, le 30 ragazze di Gaia (me compresa) hanno cominciato ad ancheggiare tutte insieme lo scroscio di battimani è stato tale da mandarle fuori tempo proprio nel punto in cui alle prove andava sempre tutto bene…. L’effetto “a canone”, non volontario sta volta, non ha diminuito il successo della danza araba che, come al solito, ha portato una ventata di colore e sensualità tutta speciale!

Bellissima l’atmosfera dietro le quinte, bello essere in mezzo a tante persone piene di entusiasmo e di energia positiva!!!

Nelle foto sono io nel "back stage" aspettando il mio turno; degni di nota i calzini con le dita per calzare gli infradito…. ;))


1 commento:

Lalla ha detto...

Mitico calzini!!!