venerdì 16 marzo 2007

Grandi ballerine a Danzainfiera






Se è vero che i confini in certi casi sono un ostacolo, non c’è mezzo migliore della danza per superarli e Gaia Scuderi l’ha dimostrato ancora una volta . Al di fuori delle definizioni degli stili che spesso vincolano i ballerini dentro uno specifico genere, lei vola liberamente in una danza armoniosa sopra l’oriente e l’occidente. Istmo, la performance presentata ieri a Danzainfiera da Gaia (nelle foto) con la cugina Francesca (purtroppo mancava la bellissima Ivana Caffarati), è un mosaico di elementi tratti essenzialmente dalla danza araba e da quella contemporanea, sapientemente amalgamati in coreografie raffinate e originali che richiedono alle interpreti un alto livello di tecnica e di maturità artistica. E’ raro trovare nello stesso individuo espressività unita ad eccezionali doti fisiche, ma in Gaia, nelle sue sensuali evoluzioni, nel fluttuare dei suoi capelli, nel contorcersi delle sue membra e nel respiro delle sue braccia, si racchiude il segreto di un artista completa.
Se a Danzainfiera Gaia ha portato la fusione tra diversi generi, ecco che in rappresentanza di uno stile puro e incontaminato ieri c’era Pilar Carmona. Il suo è il Flamenco autentico, quello che solo una vera andalusa come lei può interpretare fino in fondo. Non poteva mancare la chitarra di Juan Lorenzo ad accompagnare i virtuosismi della flessuosa Pilar (foto a destra) e il potente ritmo del suo taconeo. Nonostante un’agghiacciante luce a neon che illuminava a giorno tutta la sala, el duende è riuscito comunque a catalizzare l’attenzione del pubblico!

E' un vanto per la nostra città che queste splendide ballerine vivano a Firenze!

2 commenti:

Marzio ha detto...

beata te che riesci ad andarci più di un gionro! io arrivo per le 8 di mattina domenica per andare a prendere i pass, Speriamo che restiamo nei padiglioni Rastriglia e Basilica e non ci fanno scherzi. ihihihih
mandami un P.m. con il tuo numero che ci vediamo li. ciao ciao!
marx.vv@tiscali.it

Manuela ha detto...

Caro Marzio, mi dispiace tanto aver visto solo ora questo tuo messaggio e quindi non aver fatto in tempo a scriverti il mio numero. Ieri in tutta quella marea di gente è impossibile trovarsi senza aver fissato... Sono sicura comunque che avrete ballato benissimo! Spero di vedere il video sul tuo blog, sul mio intanto io ci metto qualche foto!