lunedì 7 maggio 2007

Seminari a Piacenza da Roberta Bongini

Non esercizi per poi ballare ma ballare facendo esercizi!
In questo sta una delle differenze tra una buona lezione di danza e una mediocre. Piccole sequenze di movimenti in musica ripetute varie volte, più o meno difficili, ma con il senso della danza, mirati ora al riscaldamento, ora allo stretching, all’equilibro o alla tecnica dei giri, ma tutto sempre ballando. Esercizio anche mentale di concentrazione, controllo del corpo e dello spazio, memorizzazione, di ascolto del ritmo e sincronizzazione con le compagne. Non è cosa da poco ma, se ben guidato, il tutto è più facile a farsi che a dirsi. Quando la lezione parte bene si sente subito nell’aria: improvvisamente tutti i pensieri svaniscono, e, come per magia, l’attenzione si concentra sull’insegnante e l’energia delle allieve si fonde in una forza del gruppo che porta a dare il meglio di sé. E’ come se qualcosa cominciasse a fluire dal profondo di ogni persona, qualcosa che non ci accorgiamo di avere e che in solitudine non si ritrova. Lo scambio di energia sostiene nello sforzo, dalla fatica si genera nuova energia ed è questo il motivo per cui si può uscire da una classe massacrante molto più vitali di come siamo entrati.
Le lezioni di Roberta Bongini sono sempre ricche di questa energia, tanto che anche ieri al ritorno da Piacenza, dopo 3 ore di viaggio e quattro di lezione, avevo una gran voglia di ballare ancora sul treno! Mi sono ricaricata e vorrei poterlo fare più spesso!!!
E’ così raro trovare un’insegnante che dà così tanto….!!!!!! Ogni minuto della sua lezione è prezioso, i brani musicali uno più bello dell’altro e i passi talmente in simbiosi con la musica che di continuo mi viene da pensare “Nessun altra sequenza potrebbe stare così bene su questo pezzo! E’ il massimo!”. Nei suoi seminari ho trovato la stessa concezione della Danza che ho io e anche una bella armonia tra le ragazze che la seguono da diverse parti d’Italia, con le quali mi son trovata bene fin dalla prima volta (sono andata su 5 domeniche), sono tutte così piacevoli!!! :)) Certo che Roberta non va bene a chi si avvicina alla danza con lo spirito del liscio e dei balli caraibici, per fortuna nostra!!!!!

1 commento:

Benedetto ha detto...

Grazie per i complimenti. chissà che un giorno non si riesca a suonare e ballare insieme!
Ho letto solo oggi i tuoi commenti lasciati sulle foto (in genere controllo solo i post), d'ora in poi cercherò di essere + attento.
Il titolo del tuo post è valido anche per la pratica musicale: "Non esercizi per suonare ma suonare facendo esercizi"... altrimenti è solo ginnastica delle dita...